Seleziona una pagina

In massa contro il climate change.

Ormai quotidianamente sentiamo parlare di climate change, su quanto tempo ci rimane per combatterlo e come dovremmo combatterlo

Possiamo vederlo dalla quantità di movimenti che stanno nascendo in tutto il mondo. Oggi voglio parlare proprio di questi movimenti che si espandono a macchia d’olio in tutto il mondo.

In quanti avete sentito parlare dell’ “Extinction Rebellion” (XR)?
Parliamo di un movimento di massa non violento, che nasce nel cuore di Londra.

Si tratta dell’ala britannica del gruppo internazionale di disobbedienza civile ambientalista, il loro scopo è quello di portare all’attenzione di tutti i cittadini del mondo e dei governi sulla crisi climatica e sulle possibili soluzioni.

Le richieste fatte al governo da parte del movimento sono le seguenti, e sono le uniche cose che se accettate sbloccheranno il tilt di Londra: verità e trasparenza governative sulla catastrofe incombente, zero emissioni di Co2 entro il 2025 e l’istituzione di assemblee cittadine extrapartitiche sul clima e la giustizia ecologica.

I protagonisti di questo movimento? Tutti. Da studenti a imprenditori, chiunque abbia a cuore la salute del nostro pianeta è sceso in piazza per ricordare ai governi che le loro “inazioni” con il passare del tempo porteranno sempre più a conseguenze disastrose, e per questo bisogna agire ora.

Uno dei fondatori del movimento, Stuart Basden, parla così del movimento:

“L’extinction Rebellion non riguarda il clima, il crollo del clima è solamente il sintomo di un sistema tossico che è andato a rovinare il modo in cui ci relazioniamo l’uno con l’altro”.

Di fortissimo impatto visivo , mettono a disposizione, scaricacandoli dal loro sito, poster, stencils e volantini che possano veicolare il loro messaggio, il perchè di questa scelta la spiega Clive Russell, un membro del gruppo artistico del movimento: 

“Avevamo bisogno di creare un movimento eco che sembrasse radicalmente diverso da tutti quelli del passato, che purtroppo hanno fallito. Un movimento che fosse al tempo stesso arrabbiato, non violento e che riflettesse il fatto che questa è una minaccia di tipo esistenziale”.

In questi giorni hanno letteralmente paralizzato Londra con iniziative ed eventi in tutta la città. Nessun evento nella tua zona? Nessun problema, il movimento ha pensato anche a questo, sul loro sito c’è la possibilità di organizzare eventi ed incontri per poter parlare del climate change.

Le coscienze si stanno svegliando dal letargo e stanno finalmente agendo in modo più concreto per salvare il nostro pianeta.

E tu cosa stai facendo per combattere il climate change? Investi nel tuo futuro.

www.ener2crowd.com

#jointheenergyrevolution

 

Rimani aggiornato con Ener2Crowd

Ciao, se sei qui è perché sappiamo che sei interessato ai temi della sostenibilità ambientale ed energetica. Due temi che determineranno il futuro delle nostre vite su questo Pianeta.

Lasciaci la tua email se vuoi ricevere pochi ma significativi aggiornamenti sulla green economy e sullo stato di salute dell'ambiente in cui viviamo.

Ricorda, un futuro sostenibile è l'unico che dovremmo immaginare.

Per noi, per i nostri figli, per le nostre tasche.

You have Successfully Subscribed!

Share This