Seleziona una pagina
E2C_logo_collection_01-09

SempreVerde | Ener2Crowd

Come dare alla propria impresa ed alla sua vita una nuova “qualità ecologica” grazie alla finanza alternativa e l’energy crowdfunding.

Introduzione e testi a cura di Giorgio Mottironi, CSO & Co-Founder di Ener2Crowd.

Conclusione tratta da un’epistola del Dott. Stefano Meloni, imprenditore e Presidente di SAMSO spa e di UNIEURO spa.

La tua richiesta non può essere convalidata.
La tua guida è pronta! Riceverai a breve un'email con il link per scaricarla.

Un futuro sostenibile è l’unico che sappiamo immaginare

Niccolò, Sergio, Giorgio, Paolo. I fondatori di Ener2Crowd.

Tutto nasce dalla volontà o dalla necessità di un'impresa di recuperare valori come autenticità, accessibilità, responsabilità reciproca.

La sostenibilità, le scelte che vanno verso una riduzione degli impatti ambientali e sociali della produzione hanno bisogno di un ultimo tassello per radicarsi nel tessuto in cui opera un’azienda: la partecipazione e la condivisione.

Vicine o lontane, con particolari interessi culturali o tecnologici, le persone sono quell’elemento che può rendere virtuoso e resiliente il modello di business, i prodotti o i servizi dell’impresa.

Si può attivare un vero e proprio volano di una crescita a spirale che vada a comprendere, includere ed integrare sempre più attori, concetti e dunque valore. 

La Green Economy è una dimensione articolata e con molti elementi di convenienza che vanno saputi gestire e analizzare.

Nei fatti, il più classico degli elementi su cui si misura la redditività di un’azienda e la bontà delle scelte che questa deve prendere, è la produttività. Il secondo sono quindi le entrate economiche.

  • La produttività
  • Le entrate economiche

Ma a stringere, si perdono di vista tutti gli altri fattori che contribuiscono, e assai, a migliorare i primi due:

  • Il Brand
  • Il prodotto
  • L'innovazione
  • I clienti
  • Gli investitori
  • I fornitori
  • La regolamentazione

“Ener2Crowd ha creato una dimensione in cui i privati, investitori professionali, o addirittura family office o fondi, possono investire in progetti green presentati dalle aziende”.

Non "se abbracciare soluzioni e strategie green", ma quando e come farlo.

L’efficienza energetica, le soluzioni di generazione da rinnovabili, le tecnologie per la riduzione delle emissioni, possono fornire all’azienda una nuova visione ed una nuova prospettiva interiore che saprà certamente aumentarne la competitività.

Essendo imprenditori e manager anche noi, come voi, abituati a dialogare con l’affascinante imperfezione e mutevolezza dell’attività umana, non ci aspettiamo che tutto accada in modo perfetto, ma di una cosa siamo certi, che sia un processo misurabile, controllabile e sicuramente la via per produrre il maggior numero possibile di benefici per un’azienda.

E' il futuro del pianeta a chiedertelo, e quello dell'energia a suggerirtelo.

La domanda di energia elettrica arriverà addirittura a raddoppiare entro il 2050, accompagnata però da una necessaria penetrazione delle rinnovabili sino al 73%, tra le quali il “solare” a farla da padrone.

A dispetto di quanto ci mostra l’andamento del prezzo del petrolio, e la conseguente momentanea caduta dei prezzi dell’energia, il settore energetico è quello che risentirà maggiormente di un picco di domanda supplementare di risorse, il cui prezzo tenderà inevitabilmente a salire.

L’aumento del prezzo sarà collegato agli effetti che la stessa maggiore produzione di energia, se non accompagnata da scelte sostenibili, potrebbe avere a livello climatico: un aumento delle temperature causerà una richiesta maggiore di elettricità, necessaria per i sistemi di raffrescamento, e il surplus aggiuntivo ipotizzato dovrà essere necessariamente reperito attraverso fonti energetiche che non gravino ulteriormente, attraverso emissioni nocive, al surriscaldamento del Pianeta.

Ener2Crowd_Sole24h_disinetivo_risparmio

La finanza green rappresenterà il più grande bacino di investimenti che la storia abbia mai conosciuto.

Entro il 2050 in tutto il mondo si investiranno 50mila mld di dollari per garantire una piena transizione energetica, con un ritmo annuo superiore a quanto mai realizzato nel settore “Oil & Gas”.

In Italia oggi, a disposizione delle aziende, vi è un tesoro rappresentato dalla ricchezza privata pari a circa 1.600mld€ (4.400mld€ se si considera anche il capitale illiquido).

Nel solo periodo di marzo-aprile 2020 (per dinamiche di illusoria tesaurizzazione) gli Italiani hanno lasciato sui conti corrente altri 20mld€.

Ben presto tali capitali dovranno trovare uno sfogo, e l’energy crowdfunding è la più grande delle opportunità per farli rendere con serenità e prospettiva.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA GUIDA SULLA FINanza alternativa per le aziende. COMPILA IL FORM ADESSO.

“Pensavamo che fosse tutto acquisito, ma non lo era. Proprio per questo dobbiamo sentirci più responsabili nei confronti degli altri e investire in tutto ciò che è sostenibile ambientalmente e socialmente”.

Dott. Stefano Meloni, imprenditore e Presidente di SAMSO spa e di UNIEURO spa

Investi con carta di credito o bonifico bancario

Il processo di pagamento è garantito da LemonWay, Istituto di Pagamento autorizzato ad operare in tutta l’Unione Europea.
Ener2Crowd non offre consulenza finanziaria e nessuna delle proposte pubblicate sul portale deve ritenersi come tale. Gli investimenti presentati sul portale sono proposti esclusivamente dai relativi offerenti, che si assumano ogni responsabilità al riguardo. Ogni investimento deve essere effettuato in relazione alla rispettiva capacità finanziaria e di sopportazione delle perdite, privilegiando una logica di diversificazione dei rischi.

© 2019 ENER2CROWD S.R.L. | Startup Innovativa | REA MI – 2543587 | P.IVA 10585050965 |Cap. Soc. 95600 € i.v. 
Il presente sito Web utilizza unicamente cookie tecnici che non richiedono alcun consenso. Per ulteriori informazioni sui cookie, consultare la Cookie Policy 
Patti parasociali Ener2Crowd